Le foche

Bookmark and Share

Le foche sono mammiferi di origine terrestre, che discendono probabilmente dalle lontre primitive e si sono gradualmente evolute verso una forma acquatica. L’adattamento è avvenuto attraverso la ritrazione degli organi esterni, l’acquisizione di una forma idrodinamica e la trasformazione degli arti in pinne. Ciò nonostante, le foche, a differenza delle balene e dei delfini, non hanno abbandonato completamente l’ambiente terrestre, al quale fanno ritorno per riprodursi.

Delle sei specie di foche che popolano l’Antartide, la foca da pelliccia appartiene alla famiglia degli Otaridi, caratterizzata dalla presenza delle orecchie esterne e dall’andatura a quattro zampe sulla terraferma. Le altre – la foca cancrivora, la foca Weddell, la foca leopardo, la foca di Ross, e la foca elefante – fanno tutte parte della famiglia dei Focili: non hanno orecchie esterne e sulla terraferma possono spostarsi solamente strisciando.

La riproduzione è annuale. Un maschio può fecondare più femmine ma ognuna di esse genera un solo cucciolo. La gravidanza dura da 8 a 12 mesi e il piccolo nasce generalmente durante la primavera australe.  Viene allattato per un periodo che varia da uno a quattro mesi e raggiunge la maturità sessuale a 4-6 anni. Il più terribile predatore delle foche è l’orca, affiancata per alcune specie dalla foca leopardo.

Le dimensioni delle foche variano a seconda della specie e del sesso. Vanno da 1.80 metri e 140 kg del maschio della foca leopardo e i 5 metri e 3.500 kg del maschio della foca elefante. L’alimentazione è costituita prevalentemente dal Krill, che le specie più grandi intergrano in diversa misura con i calamari e i pesci. La foca leopardo è inoltre un forte predatore dei piccoli delle foche cancrivore e di Weddell e dei pinguini.

In passato le foche, in particolare quella da pelliccia e la foca elefante, sono state oggetto di una caccia spietata per la loro pelliccia e il grasso. Oggi sono specie protette e la loro popolazione è stazionaria o in aumento. Si calcola che essa vari dai 150 mila esemplari della foca di Ross agli 800 mila della foca elefante e di Weddell.