Vestiario

Bookmark and Share

Per essere adatto alle regioni polari, l'abbigliamento deve:

  1. mantenere caldo il corpo e specialmente le mani e i piedi,
  2. evitare la sudorazione,
  3. consentire la libertà dei movimenti e
  4. essere confortevole nelle diverse condizioni di clima.
Il modo migliore per realizzare questi obbiettivi è impiegare il " metodo degli strati ". Più strati sovrapposti di tessuti leggeri risultano molto più efficaci di uno o due strati di tessuti pesanti: infatti permettono la traspirazione cutanea e allo stesso tempo trattengono più strati di aria, che esercitano un notevole effetto termoisolante. Il numero degli strati e il tipo di tessuto possono essere scelti di volta in volta in funzione delle condizioni meteorologiche.

Per gli sbarchi lo staff fornirà ai passeggeri capi di abbigliamento speciali da indossare (parka e stivali)

Come indicazione generale non devono mancare:
­
  • Occhiali da sole/binocolo, Gli occhiali scuri o gli occhiali da neve polarizzati sono sempre indispensabili, per proteggersi dal riverbero della luce solare sui ghiacci.
  • Parka e Pile
  • Cappello, guanti e sciarpa
  • Abbigliamento termico
  • Creme solari
  • Costume da bagno
  • Scarpe confortevoli
  • ­ Stivali di gomma (preferibilmente alti almeno fino al ginocchio).
  • Abbigliamento informale per la vita a bordo della nave.
  • Preferibilmente abbigliamento termico e non sintetico.
  • Creme solari.
  • Costumi da bagno.
  • Scarpe confortevoli per camminare
  • Molto utile può rivelarsi una piccola borsa impermeabile, da portare sulle spalle, a tracolla o applicata alla cintola.